• Non ci sono prodotti nel carrello.

Lenti luce blu: materiali e trattamenti

La luce serve per vedere, e serve anche a regolare il nostro bioritmo. Se da un lato, però, è chiaro a tutti che i raggi UV (che rientrano nella porzione di luce non visibile) sono pericolosi e dobbiamo proteggere pelle e occhi dalle loro radiazioni, sulla luce blu la questione è un po’ più complessa. Questo perché c’è sia la luce blu naturale, quella emessa dal sole, sia la luce blu artificiale, cioè quella emessa da TV, monitor, tablet e smartphone, che arriva frontalmente ai nostri occhi con un picco a 440 nm. Quest’ultima, se vi siamo esposti per parecchie ore al giorno, rischia di procurare un affaticamento oculare e di generare problemi del sonno, con conseguente perdita di benessere per l’organismo.  In questo articolo vogliamo spiegarti perché è importante proteggere i nostri occhi con specifiche lenti per la luce blu. E lo facciamo rispondendo a una delle domande che più spesso ci vengono rivolte: sono più efficaci i materiali o i trattamenti sugli occhiali per luce blu?

Materiali high-tech per lenti anti luce blu

Gli occhi vanno protetti prima di tutto dai raggi UV che – è scientificamente provato – sono dannosi per l’uomo. Ecco perché, se indossi gli occhiali tutti i giorni, sia all’interno che all’esterno, devi optare per un materiale in grado di bloccare tutte le radiazioni ultraviolette e assorbire la luce blu potenzialmente nociva fino a 410 nm. 

A tal proposito, ti consigliamo il nuovo materiale high-tech PRO410 di Rodenstock® che offre una protezione UV (UVA/UVB) al 100% e un’adeguata attenuazione della luce blu ad alta energia, lasciando invece passare le lunghezze d’onda maggiori di 410 nm (che, come abbiamo spiegato qui, sono necessarie per la nostra salute e il benessere psico-fisico).

La scelta di un assorbimento a 410 nm permette di filtrare le componenti ad alta energia della luce blu e assicurare le migliori performance in termini di trasparenza, nel rispetto del bioritmo circadiano.

Si tratta quindi di una scelta intenzionale che ha motivazioni ben precise:

  1. Dal punto di vista fisiologico, in quanto è necessario che vengano filtrate solo le radiazioni della luce blu naturale potenzialmente pericolose
  2. Dal punto di vista tecnico, per ridurre l’antiestetico UV absorber che per maggiori lunghezze d’onda tenderebbe a ingiallire le lenti penalizzandone l’estetica e compromettendo la corretta visione dei colori.

Inoltre, sui materiali PRO410 è stato sviluppato un trattamento antiriflesso dedicato, Solitaire Protect PRO 2 Extra Clean, che assicura:

  • Migliore trasparenza (60% di riflessi per superficie in meno rispetto ai trattamenti antiriflesso convenzionali)
  • Residuo cromatico bronzo-rosato che si confonde con il colore della carnagione senza alterare la naturalezza dello sguardo.
  • Facile pulizia delle lenti, senza tracce o aloni, grazie al trattamento X-tra Clean.

Trattamento high-tech e luce blu occhiali

Se hai bisogno di nuovi occhiali da vista oppure semplicemente di occhiali non graduati ad attenuazione della luce blu per lavorare o studiare al pc, puoi optare per un trattamento antiriflesso specifico per la luce blu.

Perché sia realmente efficace, il trattamento deve:

  • Offrire la miglior protezione per gli occhi dalla luce blu artificiale emessa dai dispositivi digitali. Grazie a un trattamento specifico la luce emessa dagli schermi viene in parte riflessa dagli strati antiriflesso, di gradevole tonalità azzurrognola, sulla superficie esterna delle lenti
  • Ridurre lo stress a vantaggio di una visione più confortevole
  • Produrre benessere in senso generale grazie a un bioritmo più equilibrato
  • Facilitare un sonno più salutare e rilassato

Queste caratteristiche le ritroviamo tutte nell’innovativo trattamento antiriflesso Solitaire® Protect Balance 2 X-tra Clean di Rodenstock®.

 Efficacia del trattamento Solitaire®Protect Balance 2 X-tra Clean di Rodenstock,
che riflette parte della luce blu emessa dai dispositivi digitali, rispetto a un trattamento antiriflesso convenzionale. 

Inoltre Solitaire® Protect Balance 2 X-tra Clean:

  • Favorisce una maggiore durata delle lenti nel tempo, che si traduce in una maggiore resistenza ai graffi (grazie al nuovo trattamento indurente e alla nuova struttura più sottile, compatta e flessibile degli strati antiriflesso)
  • Assicura una visione nitida e contrastata e una protezione dai raggi UV riflessi dalla superficie posteriore della lente verso l’occhio, fino a quasi il 100%
  • Offre una maggior semplicità nella gestione quotidiana, grazie alle proprietà antistatiche e antimbrattanti del trattamento X-tra Clean, che rende le superfici della lente estremamente lisce. Ciò significa che le lenti si sporcano di meno, attirano meno la polvere e la loro pulizia è davvero semplice.

Meglio puntare sui materiali o prediligere il trattamento specifico per la luce blu?

Se cerchi occhiali con filtro luce blu entrambe le soluzioni che ti abbiamo presentato sono efficaci, si tratta solo di scegliere quella più adatta alle proprie necessità. È quindi più corretto parlare di “modi diversi di proteggersi”.

Se hai gli occhiali progressivi o comunque li indossi anche quando sei all’esterno, all’aria aperta, puoi scegliere una lente in materiale PRO410, che ti assicura la massima protezione dai raggi UV, e un’adeguata attenuazione della componente a più alta energia della luce blu naturale con il trattamento antiriflesso Solitaire Protect PRO 2 X-tra Clean per garantirti una visione nitida e senza riflessi.

Se, invece, indossi gli occhiali principalmente in ambienti interni (scuola, ufficio, negozio) specialmente in presenza di dispositivi digitali, puoi optare per una lente in materiale UV400 con il trattamento antiriflesso ad attenuazione della luce blu Solitaire® Protect Balance 2 X-tra Clean. In questo modo potrai ottenere un maggiore comfort per l’intera giornata.

Nessun commento

Lascia un commento